Crea sito

Multipli e Sottomultipli

Il Sistema Intenazionale, prevede l'utilizzo, per le varie unità di misura, di opportuni multipli o sottomultipli. In molti casi, infatti, le unità di misura delle grandezze si dimostrano o troppo piccole o troppo grandi per una determinata misura. Per esempio, sarebbe scomodo parlare della massa di un granello di sabbia in kilogrammi o della distanza Terra-Luna in metri, o peggio ancora dell'età della Terra in secondi.

A ogni multiplo o sottomultiplo, corrispondono un prefisso, che deve precedere, senza spazi, il nome dell'unità di misura, e un simbolo, da anteporre al simbolo dell'unità di misura.

Multipli e sottomultipli del Sistema Internazionale

Quindi si parlerà di decimentro e si scrivera dm, o di kilogrammo e si scriverà kg.

Alcuni dei precedenti prefissi sono diventati molto familiari con il diffondersi del computer. E' facile sentire parlare, in ambito informatico di megabyte (MB) o di gigabyte (GB). Chi si esprime in questo modo sta usando i multipli del byte, unità di misura molto importante in ambito informatico. Molti altri prefissi ci sono da sempre familiari. Conosciamo ad esempio il centimetro, 10-2 m e il kilogrammo 103 metri.